Dalla casa in campagna alle piazze: spezzato flusso di cocaina nel Brindisino, 4 in carcere

BRINDISI-Da un’abitazione rurale a Torre Santa Susanna alle piazze del paese e di quelli vicini, inparticolare San Pancrazio Salentino ed Erchie. Ricostruito il flusso della cocaina: alle prime luci dell’alba i carabinieri della stazione di San Pancrazio Salentino hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare nei confronti di sette persone. In quattro sono finiti in carcere: si tratta di Vito Piccione, 47 anni, di San Pancrazio Salentino; Vito Arnesano, 38 anni, residente a San Pancrazio Salentino ma domiciliato a Nardò; Vincenzo Ianni, 40 anni, anche lui di San Pancrazio; Massimiliano Barbarello, 31 anni, di Torre Santa Susanna.

Una donna di 44 anni risulta sottoposta a obbligo di dimora, un 47enne e un 23enne all’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria. Tutti risultano indagati per detenzione e spaccio di cocaina.

Le indagini sono state avviate il 27 febbraio 2020 quando i militari della Stazione di San Pancrazio Salentino arrestarono, in flagranza di reato, uno degli indagati perché trovato in possesso di 45 grammi di cocaina suddivisa in 76 dosi. La disarticolazione del traffico illecito ha comportato il sequestro di diverse centinaia di grammi di cocaina purissima. Inoltre sono stati ricostruiti, anche mediante l’ausilio di appositi impianti di videosorveglianza, più di 400 episodi di cessione di stupefacente, tra vendita al dettaglio, cessione intermedia e cessione di ingenti quantità ed è stata sequestrata la somma di 8.600 euro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*