Ecosistema urbano, Signore e Trullo: disastro leccese. Salvemini ecologista solo a parole

LECCE- “Sono numeri impietosi quelli che inquadrano Lecce nella classifica “Ecosistema Urbano” pubblicata da Il Sole 24 Ore, elaborata da Legambiente e Ambiente Italia”. Lo scrivono in una nota Pierpaolo Signore Coordinatore Regionale MRSe  Vittorio Trullo Coordinatore Cittadino Lecce MRS.

La città risulta essere al 67esimo posto in Italia, perdendo 10 posizioni rispetto ad un anno fa. I numeri, frutto di un incrocio di 18 indicatori, non mentono e non lasciano scampo al sindaco Salvemini e alla sua amministrazione. “Un’amministrazione che ai leccesi aveva promesso più verde, mobilità sostenibile, aria più pulita e centro cittadino più vivibile. E invece la realtà è ben lontana dalle promesse. La città è quintultima -continuano- in Italia per il solare pubblico installato sui tetti degli edifici, è tra le peggiori in Italia per qualità dell’offerta del trasporto pubblico e per tasso di motorizzazione. L’autorevole classifica non fa altro che mettere in risalto ciò che ogni leccese vive ogni giorno. Al sindaco Salvemini, paladino dell’ecosistema ma solo a parole, rivolgiamo un accorato appello a rimettere in piedi una città ormai allo sbando, dove a far da padroni ogni giorno sono i disagi, lo smog, il traffico, le lunghe code di auto, gli autobus deserti e, soprattutto, un’ostinata visione di città incompatibile con la realtà urbana.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*