Rione S.Pio, incuria e degrado. I residenti: “Siamo stanchi. Vogliamo vivere al sicuro”

LECCE- Dopo anni di mancate risposte, il Comitato Popolare Nuova Rudiae, guidato da Leo Ciccardi, scende in campo con un flash mob, o meglio con una manifestazione pacifica, per accendere i riflettori su una parte della città di Lecce, forse dimenticata. Siamo nel quartiere San Pio, lì accanto a Parco Balsamo, in vai Sozy Carafa,  dove i cittadini non si sentono al sicuro, dove manca l’illuminazione, dove c’è  incuria e degrado.

Dopo infatti i lavori ultimati delle nuove palazzine del 2012 e 2019, ancora non si sa quando saranno abbattuti i 10 stabili da sei appartamenti ciascuno per poi far sorgere due nuove palazzine da 24. Ora ciò che si può notare sono solo dei locali fatiscenti. I residenti non si sentono al sicuro e l’igiene lascia a desiderare. La rabbia è tanta e la pazienza è finita.

Diversi i solleciti all’amministrazione, ma ad oggi solo parole e niente fatti. Da qui la decisione di invitare per un sopralluogo il consigliere regionale Paolo Pagliaro, capogruppo de La Puglia Domani e Presidente MRS, che non ha potuto far altro che appurare e toccare con mano una situazione alquanto delicata. Da qui il suo impegno di valutare  quelle che sono le iniziative che la Regione può intraprendere, per mettersi al fianco di questi cittadini che da sempre si sentono abbandonati e trascurati, affinchè si provveda al più presto con l’atteso abbattimento delle vecchie palazzine  e con la riqualificazione dell’intero quartiere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*