“La Sanità Pubblica nel post-Covid”, Brusaferro: nella pandemia, passi in avanti nella ricerca

LECCE- In città riflettori puntati su “La Sanità Pubblica nel post-Covid”, nell’ambito del 54° Congresso Nazionale promosso dalla  Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI).

Numerosi  i temi che verranno trattati. Fra cui l’attualità sull’emergenza sanitaria, la corretta comunicazione e le buone pratiche per il contrasto della pandemia. Grande spazio inoltre sarà riservato a   nuove opportunità d’innovazione in campo vaccinale: dalla vaccinazione antinfluenzale alle coperture vaccinali per HPV, Herpes Zoster, anti-pneumococco, meningite B.

Tra gli interventi anche quello del  Prof. Silvio Brusaferro, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, con la sua Lectio Magistralis su “Cosa ha insegnato il Covid_19 alla Sanità Pubblica”: “La sfida alla pandemia ci permette di rafforzare i sistemi sanitari per il futuro – dice – La creazione di un database per il monitoraggio del Covid, per esempio, continuamente aggiornato e validato da migliaia di colleghi di tutte le Regioni con dati sanitari può diventare un modello standard anche per altre sorveglianze e non solo a livello nazionale o locale ma condiviso a livello internazionale. Digitalizzazione, infatti, è la parola del futuro, uno strumento chiave che consente un collegamento forte tra tutti i sistemi di prevenzione, di trasmissione delle informazioni, di formazione del personale”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*