Una pistola, un pugno e un folle inseguimento: paura tra Racale e Taviano. Un arresto

TAVIANO – Due uomini si incontrano, avevano un appuntamento per la compravendita di un’auto. Poi qualcosa va storto: uno dei due punta una pistola contro l’altro, che reagisce sferrandogni un pugno in pieno volto. Ne nasce un inseguimento folle e pericoloso.

È successo tra Taviano e Racale, esattamente lungo la strada provinciale Taviano-Melissano, mercoledì in pieno giorno.

Alla fine, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato in flagranza di reato Ilario Venneri, 45 anni, già noto alle forze dell’ordine. Sarebbe stato lui a intimidire il “rivale”, un uomo di 43 anni, con l’arma illegalmente detenuta, e poi a scappare in auto dopo aver ricevuto, per tutta risposta, il pugno in faccia.

L’immediato l’intervento dei carabinieri, con una pattuglia del Radiomobile della Compagnia di Casarano, ha consentito, dopo un breve inseguimento, di raggiungere e bloccare il fuggitivo a Racale, in via Ginestre, e anche di recuperare una pistola cal. 9 con un colpo in canna. L’uomo aveva gettato l’arma dal finestrino furante la fuga. Dalla perquisizione dell’auto sono venuti fuori altri 15 proiettili dello stesso calibro. Per lui sono scattati i domiciliari.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*