Una svastica sulla sede della Cgil a Galatina, indaga la polizia

GALATINA- Sul portone d’ingresso della sede di via Caracciolo a Galatina è apparsa nella notte una svastica. È stata realizzata con nastro adesivo di carta, ed è anche stato affisso all’ingresso un cartello con la scritta: “Violenza e fascismo”. È stato inoltre divelto dalla bacheca e strappato un manifesto contro la violenza fascista.
“Tutto ciò a conferma, se mai ce ne fosse bisogno, del clima che stiamo vivendo. È un gesto gravissimo, compiuto da balordi, capaci solo di agire nell’ombra- dice Valentina Fragassi, segretaria generale della Cgil Lecce-Questa azione si inserisce in un clima che non fa stare sereni, ma se qualcuno pensa in qualche modo di intimorirci prende un abbaglio”

Sul posto sono intervenuti per le indagini gli agenti del commissariato di Galatina. Diversi intanto i messaggi di solidarietà, tra cui quello del viceministro Teresa Bellanova: “La matrice di questi atti delinquenziali e vili è chiarissima -afferma- continueremo a vigilare, condannare e prendere posizione”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*