Nuova vita per il “Cavallino Bianco” di Galatina

GALATINA – Dopo lunghi lavori di ristrutturazione, riapre il Teatro Cavallino Bianco di Galatina. Ad annunciarlo, il sindaco Marcello Amante in un incontro a Palazzo Adorno, insieme al presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva, l’assessore alla Cultura del Comune di Galatina, Cristina Dettù, il direttore dell’associazione OTSE Pietro Valenti e Franco Ungaro, direttore dell’Accademia Mediterranea dell’Attore di Lecce.

Il teatro, inaugurato nel 1949, è un simbolo della città ed è sempre stato considerato il “Teatro di tutti”: vicino ai bisogni della comunità e dei più giovani. Riaprire, dice il primo cittadino, significa renderlo nuovamente protagonista del progetto culturale della città.

La cerimonia inaugurale si svolgerà sabato 13 novembre alle 10.30 e per poter partecipare la prenotazione è obbligatoria. La sera dello stesso giorno, alle 21, andrà in scena, non a caso, proprio l’opera che inaugurò il Cavallino Bianco nel 1949: il Rigoletto, in una versione rivisitata.

Il programma di spettacoli è ricco e variegato, frutto di un processo sostenuto dal Ministero della Cultura e dalla Regione Puglia. Tanti gli ospiti, nazionali e internazionali, tra cui lo scrittore Daniel Pennac, la prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano, Nicoletta Manni e Mariangela Gualtieri, tra le poetesse italiane più apprezzate.

Grande e calorosa è stata anche la partecipazione dei cittadini.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*