Dalla terra dei fuochi al Salento: il messaggio di speranza di don Patriciello, che non assolve chi inquina

LECCE – Parroco di Caivano, al centro della terra dei fuochi, don Maurizio Patriciello è diventato il prete anti roghi. Il sacerdote che parla ai ragazzi in napoletano verace e che dice di non assolvere chi fa del male alla terra. Papa Francesco gli ha confidato che l’enciclica Laudato si’ è stata ispirata proprio dalla terra dei fuochi, quando il pontefice la sorvolò.

In Puglia per la Settimana sociale dei cattolici italiani che si tiene a Taranto, don Maurizio ha accolto l’invito a Lecce per un incontro organizzato nella parrocchia di San Massimiliano Kolbe da don Antonio Murrone. In platea l’associazione Libera, associazioni ambientaliste, e anche il consigliere regionale Paolo Pagliaro, che già a maggio presentò un’interrogazione sui rifiuti tombati e bruciati nel Salento e che ha promesso di occuparsene ancora.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*