In un videomessaggio, la carezza di Papa Francesco ai genitori di Taranto

TARANTO –  Il videomessaggio del Santo Padre in occasione dell’apertura della 49ª Settimana Sociale che si apre oggi a Taranto:

“Cari fratelli e sorelle, saluto cordialmente tutti voi che partecipate alla 49ª Settimana Sociale dei cattolici italiani, che si apre oggi a Taranto. In queste giornate rifletterete su un tema molto importante che riguarda il futuro nostro e delle generazioni future: “Il pianeta che speriamo”. Questo “pianeta che speriamo” esige soprattutto una conversione che apra alla speranza. “Il pianeta che speriamo” chiede, al tempo stesso, audacia e voglia di riscatto. “Il pianeta che speriamo” grida, già sin d’ora, stili di vita rinnovati, in cui ambiente, lavoro e futuro non siano in contrapposizione tra loro, ma in piena armonia. Non bisogna mai dimenticare che “tutto è connesso”.
Un pensiero particolare e un incoraggiamento vorrei rivolgere ai giovani, che so essere ben rappresentati a questo evento. Insegnateci a custodire il Creato! Siete il presente. Siete l’oggi del pianeta. Non sentitevi mai ai margini dei progetti o delle riflessioni. I vostri sogni devono essere i sogni di tutti. E sull’ambiente avete tanto da insegnare.
Permettetemi una carezza a tutte le mamme e a tutti i papà di Taranto che hanno pianto o piangono per la morte e le sofferenze dei propri figli. Vi abbraccio e vi assicuro la mia preghiera. E pregate per me. Io lo farò per voi. Il Signore vi benedica”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*