Baroni per il Perugia ha l’imbarazzo della scelta: Lecce al lavoro

M. Coda, attaccante del Lecce (foto P.Pinto)

LECCE (di Carmen Tommasi) – Non c’è tempo per riflettere e dopo la gara di sabato pareggiata 1-1 in casa dell’Ascoli di Andrea Sottil, il Lecce sabato sarà subito impegnato nell’ospitare il Perugia di Massimiliano Alvini che con il suo collaudato 3-4-3 ha iniziato il campionato come meglio non poteva. Una squadra di tutto rispetto che ha subito, in 8 gare, solo 5 gol e ne ha messi a segno 9. Tredici i punti in graduatoria per i biancorossi, insieme a Benevento, Reggina e Cittadella. Partita con fischio d’inizio alle ore 14:00, valida per la nona giornata di serie B e che sarà diretta da Antonio Giua della sezione di Olbia. Il “Via del Mare”, inoltre, potrà ospitare i tifosi giallorossi, questa volta, per una capienza del 75 percento.

Tony Gallo, 21 anni, difensore del Lecce (Foto Pierluigi Pinto)

LA SITUAZIONE – Intanto, il lavoro di capitan Fabio Lucioni e compagni continua sul campo dell’Acaya Golf Resort. Il centrocampista islandese Bjarnason prosegue nell’allenarsi in differenziato: il giocatore giallorosso si è sottoposto a risonanza magnetica, presso lo Studio Radiologico “Quarta Colosso” di Lecce, che ha evidenziato un leggero edema al medio gluteo destro da sovraccarico funzionale. Con il gruppo si allenano anche i baby della Primavera 1 giallorossa allenata da Vito Grieco, Hasic, Gonzalez e Vulturar, oltre agli aggregati Borbei, Felici e Back. Mister Marco Baroni ha recuperato, quindi, anche il terzino sinistro Antonino Gallo che scalpita per un posto da titolare, con Antonio Barreca che nelle ultime gare si è comportato a dovere nello stesso ruolo. L’ex Monaco ha anche servito nella partita con  i bianconeri l’assist per il gol dello 0-1 siglato da Gabriel Strefezza.

LA FORMAZIONE – Per il delicato match con gli umbri, che vengono dall’importante vittoria del “Renato Curi”, 1-0, con il Brescia di Pippo Inzaghi, l’ex Reggina ha solo l’imbarazzo della scelta per gli undici iniziali. I suoi scenderanno in campo con il solito 4-3-3, che a gara in corso potrebbe diventare un 4-3-2-1, e potrebbe cambiare solo qualche elemento schierato al “Del Duca”, tenendo presente la gara ravvicinata infrasettimanale in trasferta con il Brescia di giovedì 28 ottobre alle ore 18:00. Altro importante scontro diretto, questo, per un posto in paradiso. In attacco, molto probabilmente, partirà titolare il tridente delle meraviglie composto da Strefezza, Coda e Di Mariano, 11 gol in tre in 8 gare di campionato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*