A Taranto Emiliano tiene a battesimo la nuova giunta Melucci, più politica e meno tecnica

TARANTO- Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha tenuto a battesimo in mattinata la nuova giunta del sindaco Rinaldo Melucci. La presentazione a Palazzo di Città in conferenza stampa. La squadra diventa più politica e meno tecnica: entrano in giunta il consigliere comunale del Pd Emanuele Di Todaro, a cui va la delega all’Urbanistica; in quota centristi entra Simona Suma, a cui spetta la delega alle Risorse Umane; per Taranto 2030, invece, arriva Cosimo Ciraci, assessore alla Polizia Locale, delega che lascia Gianni Cataldino, il quale assume quella al Patrimonio.

Escono dalla giunta i tecnici Fabrizio Manzulli (marketing e attività produttive), Ubaldo Occhinegro (urbanistica) e la democratica Annalisa Adamo (affari generali).

Per quanto riguarda le altre posizioni assessorili, vengono confermati Paolo Castronovi (Ambiente), Deborah Cinquepalmi (Pubblica Istruzione), Gabriella Ficocelli (Servizi Sociali), Fabiano Marti (Cultura) e Francesca Viggiano (Lavori Pubblici). Marti conserva anche la funzione di vicesindaco.

Vengono assegnati, inoltre, anche alcuni incarichi a singoli consiglieri. Nello specifico, a Gianni Azzaro va il supporto alle iniziative e ai rapporti presso le associazioni sportive dilettantistiche, a Michele De Martino i servizi demografici ed elettorali, a Carmen Galluzzo i rapporti con le confessioni religiose e le istituzioni culturali terze (musei, archivi, biblioteche), a Gina Lupo lo sviluppo dei progetti riferibili alla parità di genere e al contrasto alla violenza e a Vittorio Mele il supporto alle attività di studio e monitoraggio del decoro cittadino e iniziative a tutela del mondo animale.

Per effetto della nomina ad assessore dei consiglieri Ciraci e Di Todaro, faranno il loro ingresso in consiglio comunale Adriano Tribbia e Tommy Lucarella.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*