Nardò, rintracciato dopo l’accoltellamento: 19enne si barrica dalla nonna per sfuggire alla cattura

NARDO’- Ritenuto dagli investigatori come l’autore dell’accoltellamento che si è consumato lo scorso 25 settembre a Nardò, un 19enne per sfuggire alla cattura si barrica in casa della nonna. Tanto che i carabinieri sono costretti a chiedere l’intervento anche dei Vigili del Fuoco che hanno dovuto sfondare la porta dell’abitazione per poi procedere all’arresto. In manette Vito, Antonio Grillo. Ora accusato di lesioni gravissime. L’episodio, poco più di due settimane fa a Nardò quando un ragazzo di 20 anni del posto era stato portato d’urgenza nell’ ospedale di Gallipoli con una ferita d’arma da taglio all’addome. Dopo essere rientrato in casa aveva raccontato ai genitori si essere stato ferito con un coltello per strada. Erano stati loro ad accompagnarlo in ospedale dove poi è stato operato. In queste ore l’identificazione dell’aggressore, ora accompagnato in carcere a Lecce.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*