Su Fb volano gli stracci, dopo sette anni la condanna

GALATINA-E’ stato condannato a quattro mesi di reclusione e al risarcimento del danno Giuseppe Spoti, attuale consigliere comunale d’opposizione del comune di Galatina. L’accusa è di diffamazione nei confronti dell’allora vice sindaca Roberta Forte eletta nelle fila del partito di Rifondazione Comunista. L’uomo era stato querelato dall’interessata nel 2014 per una serie di frasi ritenute denigratore nei suoi confronti attraverso i social e altri canali di comunicazione. “Tu sei sempre la persona delle doppie schede telefoniche, dei doppi incarichi, o degli incarichi ufficiosi all’amico/fidanzato architetto” la frase incriminata.

Fatti, quelli riportati, secondo il giudice privi di fondamento e che non hanno trovato alcun riscontro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*