Attualità

Porto di Brindisi? Regione e Comune scelgono di non occuparsene

BRINDISI  – Si fa un bel dire che la città di Brindisi è pronta a fare le barricate per tentare di far rientrare il porto tra quelli “core” e delle reti Ten-T. In realtà, quando c’è stata l’occasione di concordare linee di azioni efficaci si è registrata l’assenza del massimo rappresentante del Comune e dell’intera Regione Puglia. Eppure l’iniziativa promossa dal Propeller era proprio finalizzata a far ritrovare tutti intorno ad un tavolo, comprese le eccellenze portuali ed imprenditoriali a livello nazionale. Ed invece c’erano tutti, esclusi Rossi, Emiliano e gli assessori regionali Delli Noci e Maurodinoia.

Una circostanza preoccupante che conferma la scarsa capacità di questo territorio di fare sintesi dei problemi e di individuare proprio nello sviluppo del porto uno degli elementi per la ripresa economica ed occupazionale. Il tutto, aggravato dall’atteggiamento silente – se non addirittura ostile – della Regione Puglia che non muove un dito nei confronti del Governo perché si compia un disperato tentativo di recupero del porto di Brindisi tra quelli di evidenza europea.

Brindisi, insomma, sempre più schiacciata dallo strapotere portuale di Bari e Taranto, favorito dai ritardi spaventosi che condizionano il potenziamento infrastrutturale del porto e di cui è in buona parte responsabile proprio il Comune.

Del resto, non ci vuole molto a capire che tra ente locale e Autorità Portuale non c’è alcuna forma di dialogo. E questo indebolisce ancora di più il “fronte Brindisi”, chiamato a schierarsi con uno o con l’altro e non a fare sintesi delle posizioni per superare questa fase di stallo.

Di questo passo – è evidente – il ruolo della struttura portuale brindisina diventerà ancora più marginale ed andranno a naufragare anche le speranze di insediamenti di nuove attività imprenditoriali collegate proprio al porto ed alle sue opportunità.

Articoli correlati

Torre San Giovanni, “povere dune, trasformate in parcheggio”

Redazione

Sindaco e Giunta in visita dall’Arcivescovo: “insieme coltiveremo la cura della città”

Redazione

Morìa di pesci nei canali, a Frigole scatta l’allarme

Isabel Tramacere

Addio a Riu, il “gorilla triste” di Fasano

Redazione

Presentato alla comunità di Salve il Piano urbanistico generale

Redazione

Polizia locale, controlli straordinari per garantire la sicurezza

Barbara Magnani