Centrodestra salentino in movimento: Pierpaolo Signore da FdI a Mrs

LECCE- Pierpaolo Signore, già consigliere comunale di Lecce e già segretario provinciale di Fratelli d’Italia, aderisce al Movimento Regione Salento e assume la carica di coordinatore regionale. Dopo otto anni al comando della segreteria provinciale del partito guidato da Giorgia Meloni, di cui è anche tra i fondatori, aveva deciso di prendere una pausa di riflessione ma adesso torna in campo e lo fa assumendo un incarico di grande responsabilità.

Lo presenta il presidente Paolo Pagliaro: “Con molto piacere comunico che Pierpaolo Signore entra a far parte della grande famiglia del Movimento Regione Salento assumendo la carica di Coordinatore regionale. In questo momento così importante della politica locale che si affaccia sui panorami nazionali grazie alla forza del civismo che parte dal basso, parte dall’impegno tra la gente, avere con noi un uomo di esperienza così importante come Pierpaolo Signore, uomo dai forti valori di destra, tra i fondatori di Fratelli d’Italia, che non ha certo bisogno di presentazioni, è un valore aggiunto sul cammino di crescita e rinnovamento del nostro movimento. Pierpaolo è un mio amico da sempre, abbiamo ideali simili e una visione del futuro di questa terra che ci accomuna, ci siamo trovati sempre dalla stessa parte, il nostro cammino è stato parallelo e oggi si incrocia su una nuova via che ci apre la strada verso il futuro”.

Un nuovo inizio, dunque, per Pierpaolo Signore che commenta così: “Sono orgoglioso e contento di aderire a questo movimento che seguo da sempre perché la stima e l’amicizia che mi legano a Paolo sono immense. Assumo un ruolo importante e di grande responsabilità portando in dote l’esperienza maturata negli anni, nata dall’amore e dalla passione che nutro per la politica. La mia politica, quella che amo, parte dal basso, è una politica per la gente, tra la gente, in cui l’attivismo è il motore che fa muovere sogni, speranze e alimenta le battaglie per il nostro territorio. Torno in campo dopo un periodo di riflessione che ho voluto prendere dopo otto lunghi anni in cui ho guidato la segreteria provinciale di FdI di cui sono tra i fondatori. È stato un periodo che mi è servito per staccare la spina e per capire in quale direzione orientare il mio impegno per il futuro. La scelta è stata sofferta e complicata ma la voglia di tornare a fare politica attiva sul territorio, quella bella, passionale, per me è stata forte ed è irrinunciabile. Adesso posso dire che la direzione giusta si chiama Movimento Regione Salento dove porto con me quei valori in cui credo da sempre.

Con Paolo ci lega un’amicizia meravigliosa che viene da lontano; ci siamo ritrovati sempre uno al fianco dell’altro, dalle battaglie per i referendum, dal no sulla riforma costituzionale al no alle trivelle nei nostri mari, così come in ogni occasione in cui serviva un impegno forte per difendere la nostra terra. Ho deciso di sposare questa causa perché quello del movimento è il nuovo modello del centrodestra, una politica di destra sociale che guarda al popolo e che non lascia nessuno indietro, una politica che punta a tutelare, difendere, e promuovere i territori, una politica pronta a combattere per le proprie idee, per la propria identità, per la propria cultura, pronta a scendere in campo per combattere le battaglie giuste a difesa dell’ambiente e delle ingiustizie”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*