Referendum giustizia, il Mrs in campo per la raccolta firme

SALENTO- “Per una giustizia giusta”, “Per ottenere una riforma attesa da trent’anni”. La campagna referendaria prosegue a ritmo spedito. Una domenica per incentivare la raccolta firme: uno strumento importantissimo nelle mani degli italiani, che potranno scegliere di decidere se è meglio agire per cambiare il sistema giustizia oppure no.

Si tratta di una campagna promossa a livello nazionale da Radicali e Lega (a cui si è unita Forza Italia) e sposata sul territorio dal Movimento Regione Salento presieduto da Paolo Pagliaro, che, in prima linea con tutti i militanti del Movimento, ha incontrato in mattinata attivisti e simpatizzanti sul Lungomare Cristoforo Colombo di Santa Maria di Leuca; a Scorrano in Piazza Vittorio Emanuele;  a Galatina in Piazza Alighieri e a Lecce in Piazza Sant’Oronzo.

Tutti presenti per raccogliere firme, ascoltare i cittadini, per “combattere anche questa battaglia di democrazia e civiltà in Parlamento per difendere il voto e la volontà degli Italiani”. Per lasciarsi alle spalle “le anomalie di un sistema che non regge più e che ha mostrato tutte le sue falle. L’obiettivo è quello di arrivare all’auspicata riforma.

Un’altra domenica intensa, quindi, perchè servono almeno 500 mila firme in tutta Italia per la presentazione dei quesiti referendari su: Riforma del CSM, Responsabilità diretta dei Magistrati, Equa Valutazione dei Magistrati, Separazione delle carriere, limiti agli abusi della custodia cautelare, abolizione del decreto Severino.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*