“Vendemmia solidale” nelle campagne del brindisino con i ragazzi diversamente abili

minerva

BRINDISI – Attribuire anche alla vendemmia, così vicina alle nostre tradizioni, un valore sociale, educativo e riabilitativo. E’ da sei anni che le cantine di Tenute Lu Spada e il centro riabilitativo “Oltre l’Orizzonte” collaborano in questa direzione, dando vita a progetti di integrazione che passano proprio attraverso l’agricoltura ed i suoi momenti più significativi.


La vendemmia, poi, assume un valore speciale. Un lavoro di responsabilità e di attenzione che coinvolge con passione non solo i ragazzi diversamente abili, ma anche gli operatori di entrambe le organizzazioni.


Il messaggio che si intende promuovere va in due direzioni: da un lato c’è l’attenzione verso gli ospiti, dall’altro è la terra stessa che chiede lavoro, cuore, solidarietà e cervello per farla vivere rispettandone natura e biodiversità.
Inserire interviste a Rosanna Cavallo, presidente del centro “Oltre l’Orizzonte” ed a Carmine Dipietrangelo, presidente delle cantine “Tenute Lu Spada”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*