Nardò, il Toro si lascia abbracciare dai propri tifosi

NARDÒ – Grande festa a Nardò in Piazza Cesare Battisti dove la squadra del presidente Salvatore Donadei si è presentata alla cittadinanza lasciandosi abbracciare dai propri tifosi tra calore, colore e rinnovate speranze in vista del nuovo campionato di serie D.

Salvatore Donadei, presidente A.C. Nardò

Il Toro giocherà la prima in casa il 19 settembre alle ore 15:00 sfidando l’Altamura. Poi andrà in trasferta a Nola, e la domenica successiva il derby col Casarano. Un inizio scoppiettante per dare il via ad una nuova avvincente stagione.

Ed è proprio il presidente del sodalizio granata che spiega come arriva la sua squadra a questo nuovo: “Arriva con tantissimo entusiasmo e c’è tantissima adrenalina in questi giorni, il clima è veramente quello giusto per l’inizio del campionato e poi avremo anche la Coppa Italia. Vogliamo essere umili e ambiziosi, questo significa che in modo pragmatico dobbiamo migliorare l’ottavo posto conquistato da mister Danucci lo scorso anno”.

Salvatore Ciullo, allenatore A.C. Nardò

Mentre l’allenatore Totò Ciullo spiega il suo punto di vista sul campionato: “Come ogni anno, il campionato è sempre duro, nello stile del girone H, anno per anno si dice sempre che è più duro. Quest’anno si sono costruite tante squadre per vincere il campionato. È un campionato affascinante. È un Nardò che vuole fare la sua parte, ognuno di noi si pone degli obiettivi, noi vogliamo fare benissimo per portare in alto il nome di Nardò”

Inizia così la nuova stagione di un Toro che vuole sempre si più.

M.C.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*