Il Sallentino 2021, una serata di premi ed eccellenze

LECCE- Nel cuore della città, a pochi passi da Piazza Duomo, nel chiostro dell’ex convento dei Teatini, si è tenuta la diciottesima edizione del Riconoscimento d’Onore “il Sallentino” e dei suoi Premi speciali, in una serata resa unica da uno spettacolo di eccellente livello artistico e culturale, accompagnata dalla magia delle note musicali dei più prestigiosi talenti del territorio.

Premi a Personalità di alto rilievo regionale, nazionale ed internazionale che si distinguono nei diversi campi della Politica, delle Lettere, delle Scienze, dell’Economia, delle Arti, della Cooperazione e della Cultura, anche se non hanno avuto i natali o le origini nel Salento. Una storia lunga già diciotto anni quella de “il Sallentino”, nel corso della quale sono stati insigniti dei prestigiosi Riconoscimenti protagonisti di primissimo piano nei diversi campi , proprio come quanto accaduto domenica sera.

Ma ora andiamo con ordine:

Il Riconoscimento d’Onore è stato conferito al team dei Ricercatori dell’Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante del CNR di Bari per l’impegno profuso nello studio dell’epidemia di xylella fastidiosa in Puglia.

I Riconoscimenti Particolari sono stati consegnati a: Rotary International Club Lecce per la Solidarietà; Nello Marti, Produttore Radiotelevisivo, per le Arti; Paolo Pagliaro, editore e Consigliere regionale, per l’impegno politico.

Il Premio di Giornalismo e Comunicazione “il Moscone”, in onore del maestro Antonio Calogiuri, è stato consegnato ad Antonio Gnoni, Giornalista, inviato “TGR Puglia”.

Il Premio Speciale “Terra d’Otranto” agli insediamenti messapici di Alezio, ritirato dal Sindaco Andrea Barone; e di Torchiarolo, a ritirarlo il Sindaco Elio Ciccarese.

Il “Premio E’ Donna”, in onore di Agnese Greco, è stato conferito a Cristina Caiulo, Architetto, Console Assocastelli Puglia; Sofia Capestro, Ballerina e Coreografa italo-francese; Veronica Carlino, General Manager.

Inoltre, assegnato il Premio alla Professionalità a Rodolfo Russo, Medico Cardiologo e il Premio per l’Impegno Sociale a Massimo Rizzo.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*