Alcol a minori: chiuso il “Molo 16” di Porto Cesareo. A Otranto nuova sospensione per il Batik

PORTO CESAREO, OTRANTO-I gestori, dopo essere stati monitorati, sono stati sorpresi a vendere alcol a minorenni. E’ questo che ha portato alla denuncia del titolare e poi alla chiusura del bar “Molo 16”, sul lungomare Sambati a Porto Cesareo.

Gli agenti del commissariato di Nardò si sono camuffati tra i clienti ed hanno osservato quello che avveniva dietro il bancone dove il personale somministrava ripetutamente bevande alcoliche a ragazzi molto giovani senza che venisserro chiesti i documenti. Ad un 16enne, poi ascoltato dalla polizia, era stato venduto ad esempio un un cocktail a base di rum e vodka Ice. Denuncia per il titolare e chiusura del bar per 15 giorni considerando degli episodi avvenuti nei mesi scorsi.

Nuova chiusura anche per il Batik, sui bastioni di Otranto, per il quale era scattato il provvedimento della sospensione dell’attività circa un mese fa. Davanti al locale gli agenti hanno documentato con foto e video, ancora una volta e a seguito di numerose segnalazioni, assembramenti sino all’alba all’interno dello spazio in concessione e a ridosso dei banconi dove barman, camerieri ed incaricati della cassa lavoravano senza mascherine. Per il titolare nuova sanzione e stop all’attività per cinque giorni.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*