Baroni: “La sconfitta? Meglio che sia arrivata adesso. Ci deve servire da sveglia”

CREMONA Così non va: brutta e pesante sconfitta del Lecce di Marco Baroni per 3-0 in casa della Cremonese di Fabio Pecchia. Gara che si è decisa nel secondo tempo e con i padroni di casa che hanno messo k.o. gli ospiti, in soli 14′, con le reti di Valzania, Buonaiuto e Valeri. Il tecnico dei salentini, a caldo, commenta con queste parole la gara dello “Zini”: “Meglio che la sconfitta sia arrivata adesso, perché ha evidenziato alcune fragilità. Nel secondo tempo siamo rientrati più leziosi, meno dentro la partita. Sul primo gol siamo stati poco reattivi nell’uscita. Da quel momento, siamo scesi mentalmente. Questo è un campionato in cui quando lasci qualcosa nella prestazione vieni punito. Il gol di Valzania? Ha delle qualità balistiche, era una situazione che avevamo preparato. Siamo stati tardivi nell’uscire fuori. Il gol si può anche prendere ma da lì ci siamo disuniti. È una partita che mi servirà molto, meglio che sia arrivata adesso”. 

LA GARA – L’ex Reggina era consapevole delle difficoltà del match e lo aveva sottolineato già alla vigilia: “Sapevo che la Cremonese stava bene, una squadra che si è consolidata con un’identità di gioco. Sapevamo che questa partita che era così. Nel primo tempo, siamo stati compatti ed equilibrati, abbiamo concesso poco, l’episodio ha spaccato la partita ma non può rompere gli equilibri. Questa sconfitta se doveva arrivare, meglio che sia arrivata cosi, perchè ci suona una bella sveglia”.

C. Tommasi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*