Una fondazione dedicata a Tito Schipa: la Camera di Commercio sposa la causa

minerva

LECCE – “Un artista il cui talento straordinario e immortale continua ancora oggi a dar lustro alla città di Lecce, al Salento ed alla Puglia. Per questo esprimo un forte plauso per la proposta di legge finalizzata alla costituzione di una Fondazione dedicata al grande tenore Tito Schipa”. A parlare è Vincenzo Benisi, commissario straordinario della Camera di Commercio leccese.

Il riferimento è alla proposta di Legge presentata nei giorni scorsi dal consigliere regionale Pagliaro, sottoscritta anche dall’assessore alla cultura Bray, dal presidente della Commissione Cultura Metallo e da altri colleghi consiglieri.

“L’arte di Tito Schipa è incisa nella nostra storia -spiega Benisi- è una delle più alte espressioni del nostro patrimonio culturale, alla cui valorizzazione la Camera di Commercio è espressamente chiamata dalla legge di riforma del sistema camerale.

L’ipotizzata costituzione della suddetta fondazione è quindi perfettamente aderente alla strategia programmatica dell’ente camerale, da sempre parte attiva nelle iniziative istituzionali compartecipate che hanno riguardato il Tenore e la sua memoria e che, anche nell’attuale periodo di transizione, manifesta la vicinanza e la condivisione di questi positivi intenti.

Mi auguro vivamente che la fondazione, strumento sinergico di risorse e idee per eccellenza, vedrà la coesa collaborazione delle Istituzioni salentine e pugliesi desiderose di dare il giusto risalto alla memoria di un artista ineguagliabile, nella consapevolezza che l’eco della sua maestria sia inesauribile e, attualizzandosi, essa possa ancora oggi dare frutti di crescita artistica anche nelle nuove generazioni e contribuire al consolidamento del richiamo turistico culturale del nostro territorio”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*