Gli dà appuntamento al bar e spara con il fucile al suo creditore: arresto lampo

minerva

TARANTO – Arresto lampo per tentato omicidio e porto abusivo di arma clandestina per un 65enne pregiudicato di Monteparano (TA).

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri della Compagnia di Manduria era creditore da diverso tempo di circa 3.500 euro da parte di un 43enne di Fragagnano. Per questo, per risolvere definitivamente la questione, venerdì pomeriggio  aveva dato appuntamento a quest’ultimo nei pressi di un bar di Monteparano.

Il 65enne, che si era presentato all’incontro con un fucile a canne mozze, all’improvviso, ha esploso due colpi di fucile all’indirizzo del suo creditore, uno dei quali al torace.

Quest’ultimo, che era ancora a bordo della propria auto, nonostante le ferite riportate, è riuscito ad allontanarsi dal posto e a raggiungere la propria abitazione, dove è stato soccorso dal personale del 118 allertato dalla moglie.  Trasportato presso l’Ospedale “SS. Annunziata” di Taranto, dopo le cure del caso, su sua esplicita richiesta, è stato dimesso.

L’autore è stato individuato a stretto giro, tramite le testimonianze, ed è stata individuata e sequestrata anche l’arma del delitto, che sarà inviata al RIS di Roma per gli accertamenti balistici e dattiloscopici finalizzati ad accertare se la stessa è stata utilizzata anche in altri delitti.

Il 65enne intanto è stato condotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*