Via del Mare, presenze e distanziamento. Liguori: “L’Us Lecce Program importante ora e in futuro”

Corrado Liguori, vice presidente del Lecce nel ritiro dei giallorossi a Folgaria

FOLGARIA (Trento) – (t.d.g.) Ad assistere all’ultimo allenamento del Lecce il vice presidente Corrado Liguori arrivato ieri pomeriggio nella sede del ritiro della squadra giallorossa, a Folgaria. “Finalmente ce l’ho fatta, anche se mancano poche ore, meglio tardi che mai. Ho trovato un clima ideale per lavorare e un paesaggio meraviglioso”.

VICENZA-LECCE IN DIRETTA – Con l’amichevole di questa sera a Vicenza (ore 20, in diretta e in esclusiva su Tele Rama) si chiude il ritiro estivo e si torna a casa. “La nuova stagione è ormai alle porte, conosciamo anche il calendario e l’orario delle prime due partite, quindi ci siamo, il conto alla rovescia è iniziato e siamo pronti a tuffarci nella nuova stagione”.

RIAPERTURA STADI – Il campionato avrà il pubblico sugli spalti, ma la società leccese anche per questa stagione non ha lanciato la campagna abbonamenti puntando invece sull’US Lecce Program. “Lo abbiamo rinnovato anche per quest’anno, sono dei momenti particolari. In questi giorni si ragiona sulla capienza negli impianti: si parla di cinquanta per cento, ma bisogna capire se è un cinquanta per cento effettivo”.

LE SEDUTE – “Se il pubblico sarà sistemato a scacchiera, allora parliamo di un cinquanta per cento effettivo e noi beneficeremmo di 14, 15 mila posti. Se, invece, il distanziamento e in verticale e orizzontale, la capienza è più ridotta e parleremmo di un 25 per cento di presenze rispetto agli spettatori che il nostro stadio normalmente può contenere. Noi, intanto, abbiamo rinnovato l’US Lecce Program perché vogliamo dare un segnale di continuità. Chi ha aderito già lo scorso anno ha mostrato molto gradimento per i servizi ricevuti. E poi non bisogna dimenticare che l’US Lecce Program garantisce un diritto di prelazione sull’acquisto dei biglietti e a prezzo ridotto”.

CAMPAGNA US LECCE PROGRAM – L’adesione finora è in linea con le aspettative. “Si parte sempre lentamente perché si aspetta il calendario e soprattutto si era in attesa di capire se gli stadi avrebbero riaperto al pubblico. Attualmente siamo a 1315 Member di cui mille sono rinnovi dello scorso anno, 25o sono nuovi membri che erano abbonati all’ultimo stagione di Serie A e poi ci sono 70 nuovi membri che hanno sottoscritto il Program per la prima volta. Siamo assolutamente soddisfatti di questi numeri, abbiamo bisogno del nostro pubblico e di vedere lo stadio finalmente pieno. Purtroppo dalla seconda parte di stagione in Serie A a tutto lo scorso campionato abbiamo pagato un dazio enorme. Pertanto, ben vengano tutti e l’US Lecce Program, che riguarda solo in parte la sfera della biglietteria, consente di disciplinare l’afflusso del pubblico allo stadio”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*