Devastante incendio sulle colline di Ostuni, distrutti 80 ettari di vegetazione

minerva

OSTUNI- Il Salento continua a bruciare. E’ stato devastante l’incendio che si è sviluppato ieri sulle colline di Ostuni, in località San Biagio, ai lati della strada panoramica per Casalini, frazione di Cisternino. Le operazioni di spegnimento da parte di vigili del fuoco, Arif e Protezione Civile, si sono concluse a tarda ora. Le fiamme hanno distrutto circa 80 ettari di vegetazione tra arbusti, lecceta, terreni seminativi, uliveti e vigneti. E’ stato necessario anche l’intervento di ben cinque canadair che a causa del vento di maestrale hanno avuto grandi difficoltà a rifornirsi di acqua dal mar Adriatico e sono stati costretti a fare la spola con il bacino del porto di Taranto.

Per avere la meglio sulle fiamme sono stati necessari 77 getti d’acqua. Le unità operanti a terra sono state impegnate per tutta la giornata nel tentativo, fortunatamente riuscito, di impedire che il fronte del fuoco potesse raggiungere le poche abitazioni rurali presenti in zona e, soprattutto, la vicina strada.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*