Rilascio o rinnovo carta d’identità: a Lecce è ancora un’odissea

LECCE – Dopo mesi, ancora nulla: rinnovare o chiedere il rilascio della carta d’identità a Lecce è un’odissea. Ci vuole tantissimo tempo, c’è da aspettare fino a sei mesi. Ce ne occupammo già nel 2018, ma qualche settimana fa ci sono arrivate ancora telefonate di denuncia da parte di cittadini che lamentano un’attesa infinita.

In vista delle vacanze estive, qualcuno ha bisogno del documento valido per l’espatrio, che sostituisce il passaporto per viaggiare verso determinati Paesi, ma si vede “rimandare” a dicembre.

La problematica è stata proposta in queste ore anche dal consigliere comunale Andrea Pasquino, con una domanda d’attualità in consiglio comunale. Tre mesi fa, in data 26 marzo 2021, il Comune aveva sposato una sua iniziativa, approvando una mozione “che impegnava l’Amministrazionead ad attivare forme di collaborazione con le edicole per l’ampliamento dei punti di rilascio delle certificazioni anagrafiche (Stato di famiglia, Residenza, Matrimonio, Nascita, ecc.), tramite la stipula di apposite convenzioni, al fine di garantire il maggior decentramento possibile dei servizi anagrafici e rendere più efficienti i servizi erogati alla collettività. Nonostante siano trascorsi tre mesi dall’approvazione di detta mozione -dice- l’iter amministrativo che porterà all’abilitazione delle edicole al rilascio di certificati anagrafici non risulta ancora completato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*