“Leggere tra i due mari”: libri e legami per i più giovani

minerva

MARTANO – La sfida viene lanciata “Leggere tra i due mari”: riavvicinare i giovani alla lettura, anche alla luce degli ultimi dati che parlano sostanzialemnte di una pratica che va via via scomparendo tra i ragazzi under 21 salentini. Quasi la metà degli adolescenti sostiene di non avere tempo per leggere, un quarto lo ritiene noioso e nove su 10 non sono quasi mai andati in biblioteca. E allora parte un progetto per rilanciare la lettura nelle periferie del sapere.

Due campi scuola, undici appuntamenti in cinque mesi, tanti laboratori e intere comunità mobilitate.

La presentazione ufficiale degli eventi si è tenuta a Martano durante l’incontro “LIBRI, LEGAMI E PERIFERIE”.

Il progetto nasce dall’idea delle associazioni “Libera Compagnia” di Aradeo e “Amici della Biblioteca” di Tuglie.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*