Ceglie Messapica: lite degenera e sfocia in tentato omicidio, arrestato

CEGLIE MESSAPICA – A Ceglie Messapica, i Carabinieri della locale Stazione e il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno arrestato in flagranza di reato un 28enne del posto, per tentato omicidio e porto abusivo di armi. In particolare, alle ore 22:30 di ieri, nei pressi del distributore di benzina “sulla San Vito–Ceglie, il giovane ha incontrato un 45enne di San Michele Salentino, per dirimere alcune controversie familiari; l’incontro è sfociato poi in una lite. Il 45enne ha colpito con diversi pugni il 28enne, il quale ha poi estratto una pistola semiautomatica, esplodendo 3 colpi che hanno raggiunto il rivale al volto, e alle coscie. L’autore si è poi allontanato in auto, facendo perdere le tracce mentre il ferito, cosciente, ha tentato di allontanarsi a bordo della propria autovettura; tuttavia quest’ultimo, a causa delle lesioni riportate, ha perso il controllo del veicolo, andando a sbattere contro il muretto di una rotatoria. La vittima, soccorsa dal personale 118 giunto sul posto, è stata prima trasportata presso l’ospedale “Perrino” di Brindisi e successivamente condotta a policlinico di Bari e non è in pericolo di vita. Le immagini estrapolate dal sistema di video sorveglianza del distributore hanno confermato la dinamica dei fatti. Dopo una serie di perquisizioni il 28enne è stato arrestato .

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*