Brindisi, in forma smagliante, vola a Trieste per chiudere i giochi

Happy Casa Brindisi Allianz Trieste
foto Maurizio De Virgiliis

BRINDISI – Due vittorie, due prestazioni maiuscole con punto esclamativo alla fine; gara 1 è terminata 85 a 64 mentre la 2 per 86-54 e Trieste nulla ha potuto contro la forza e la destrezza di Brindisi.
Sono iniziati così i quarti di finale dei Playoff scudetto al PalaPentasuglia per la Happy Casa Brindisi contro Allianz Trieste.

Quattro in doppia cifra nella prima vittoria e cioè Harrison con 16, Bostic 14, Willis 13 e Perkins con 10 e sempre 4 in gara 2, Perkins, con 17 punti, Gaspardo con 16, Willis 11 e Harrison con 10, questi numeri e dati testimoniano il grande momento di forma della Happy Casa Brindisi che colleziona ben 50 rimbalzi contro i 30 degli ospiti in gara 2 e 44 a 28 in gara 1.

Il team guidato da coach Vitucci, messo in cantina il Covid che ne ha condizionato le sorti nelle ultime gare della regular season adesso appare in forma smagliante e con queste due ultime prestazioni fa un enorme passo in avanti grazie alla forza del gruppo, all’anima che pullula da ogni azione che va da una fase difensiva intelligente ad una proposizione di gioco veloce che mostra muscoli e forza.

Rimanere concentrati con umiltà, testa bassa e pedalare, questo il messaggio di Vitucci, questa è la filosofia di chi conosce la propria forza ma rispetta l’avversario, questo è il mantra per provare a chiudere i giochi lunedì a Trieste, perché conquistare gara 3 significherebbe sbarcare in semifinale anticipatamente e preparare al meglio il tour della semifinale dove Brindisi potrebbe incontrare la vincente tra Virtus Segafredo Bologna e Virtus Treviso, al momento i bolognesi conducono per 2 a 0, hanno vinto gara 1 per 91 a 72 e la seconda per 88 a 83.

Appuntamento dunque sul parquet dell’Allianz Dome lunedì 17 maggio per provare il tris ed il balzo in avanti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*