“Chi non combatte ha già perso! Avanti Lecce”: lo striscione e la carica degli ultras ai giallorossi

Ottica Salomi

LECCE – “Chi non combatte ha già perso! Avanti Lecce”: questo  il significativo striscione dello zoccolo duro della tifoseria giallorossa esposto sui cancelli esterni del “Via del Mare” davanti alla porta numero uno. Delle parole forti ed importanti, in vista della gara d’andata delle semifinali playoff che la squadra di Eugenio Corini affronterà lunedì sera contro il Venezia al “Penzo”.

Circa 500 ultras hanno incoraggiato capitan Mancosu e compagni all’esterno dello stadio leccese, con cori  e fumogeni, mentre la squadra è intenta ad allenarsi per preparare la gara con i veneti di Paolo Zanetti, in programma lunedì sera alle 20:45.

Tanto calore e colore a pochi giorni da una trasferta molto ostica che vale una fetta importante di serie A.

La squadra e lo staff tecnico al gran completo, con il presidente Saverio Sticchi Damiani in prima “fila”, sono usciti all’esterno dello stadio per assistere allo “spettacolo” e al gesto d’amore da parte dei propri supporter.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*