Lecce: sono quattro i calciatori ancora in dubbio per Venezia

Pantaleo Corvino, Dir. area Tecnica US Lecce
Ottica Salomi

LECCE – Continua la preparazione del Lecce in vista della semifinale dei playoff che giocherà lunedì 17 maggio in trasferta alle ore 20:45. Adesso l’avversario ha un volto, si va a Venezia al Pier Luigi Penzo per provare ad ipotecare la finale, tutto però sarà deciso nella gara di ritorno al Via del Mare giovedì 20 maggio alle 18:30.

I lagunari hanno avuto la meglio dopo i supplementari eliminando il Chievo Verona in una gara in cui sono saltati tutti gli schemi ma si è alimentato lo spettacolo con continui capovolgimenti di fronte, è terminata 3 a 2. L’altra semifinale che si giocherà sempre lunedì ma alle 18:30 sarà Cittadella – Monza, i veneti hanno eliminato il Brescia vincendo di misura per 1 a 0.

Eugenio Corini dunque si ritroverà di fronte Paolo Zanetti ed il suo bel calcio arioso e spregiudicato, nella gara di andata della regular season al Via del Mare terminò 2 a 2, al gol di Mancosu rispose Forte con una doppietta e poi Coda pareggiò le sorti, mentre nella gara di ritorno i giallorossi si imposero per 2 a 3 grazie al gol di Pettinari e alla doppietta di Coda, intervallati dall’autogol di Lucioni e dal gol di Maleh.

Ed è proprio Stefano Pettinari uno dei calciatori in dubbio per la gara di andata, l’attaccante romano sta lavorando per recuperare dalla lesione di primo grado al flessore della coscia destra.

Si sono allenati in differenziato anche Tachtsidis, Hjulmand e Rodriguez. Recuperare tutti è l’obiettivo dello staff giallorosso, sarebbe un vero problema se dovessero mancare contemporaneamente Hjulmand e Tachtdisis, la cabina di regia rimarrebbe sguarnita, c’è ancora tempo e la sensazione è che almeno uno dei due sarà abile e arruolabile.

Dunque il mister di Bagnolo Mella ha ancora un allenamento a disposizione e la rifinitura di domenica mattina per affinare schemi e tattica e per affilare le armi poi si parte in laguna per cercare di agguantare un risultato che significherebbe continuare a sognare.

I playoff sono una grande opportunità, al di là della quale c’è la serie A.

F.Rizzo

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*