Accoglienza braccianti, Boncuri apre tra più di un mese

NARDO’- Aprirà tra più di un mese, il 15 giugno, il campo di accoglienza dei braccianti stranieri a Boncuri, Nardò. Il Comune ha garantito l’installazione dei prefabbricati nelle prossime settimane. È quanto emerge dall’incontro prefettizio convocato in mattinata in videoconferenza.

La Regione ha affidato per il secondo anno consecutivo la gestione del campo, che conta 150 posti, alla Croce Rossa Italiana. Una soluzione che tranquillizza i sindacati confederali, che però ribadiscono “la necessità di passare dal concetto di accoglienza a quello di integrazione, attraverso la piena attuazione del progetto di albergo diffuso, di cui si parla da anni” e che è anche “progetto sostenuto da un bando dell’Ente Bilaterale Cassa Amica, che riconosce un contributo economico ai braccianti che prendono in affitto una casa con regolare contratto”.

Per sconfiggere in maniera definitiva il caporalato, resta fondamentale, ad ogni modo, risolvere due problemi: mercato del lavoro e trasporti. Le Liste speciali di agricoltura sono ancora poco utilizzate dai datori e non hanno sortito gli effetti sperati i bandi regionali sul noleggio delle biciclette. Secondo i sindacati, urgente è la mappatura delle campagne interessate dalla raccolta.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*