Puglia verso la zona gialla: a breve la decisione

PUGLIA – Ore decisive per conoscere di che colore sarà la Puglia da lunedì 10 maggio. La nostra regione doverebbe abbandonare le restrizioni da zona arancione e colorarsi di giallo.

A meno di clamorosi dietrofront la Puglia tornerà finalmente gialla da lunedì 10 maggio. Il cambio già sperato per la scorsa settimana e stoppato a causa del tasso di occupazione dei posti letto disponibili nei reparti Covid degli ospedali, dovrebbe essere ufficializzato a breve. Dal 28 aprile al 4 maggio, secondo il rapporto Gimbe, in Puglia c’è stata una riduzione del 14,8% rispetto a sette giorni prima.

Meno restrizioni, dunque, a partire da lunedì. Tra i cambiamenti più significativi quelli che riguarderebbero ristoranti e bar che potrebbero lavorare con tavoli all’aperto, i primi sia a pranzo che a cena; si potrà stare seduti al tavolo, massimo in quattro persone a meno che non si tratti di conviventi; i cinema, i teatri e i musei potrebbero riaprire i battenti (sia pure con un numero di presenze contingentato e con una capienza massima consentita del 50% di quella autorizzata e comunque non superiore a 500 spettatori al chiuso e 1000 all’aperto); gli spostamenti tra Comuni e altre regioni in zona gialla sarebbero liberi con l’unico rispetto del coprifuoco alle 22, che rimane in tutte le regioni.

Quasi tutta italia dovrebbe “tingersi” di giallo. Nessuna zona rossa grazie ad un quadro epidemiologico in lieve risalita, anche la Valle d’Aosta – unica zona rossa rimasta – potrebbe essere promossa in arancione dopo appena una settimana.

Da ricordare, però, che la zona gialla non è un liberi tutti, altrimenti il rischio sarebbe dietro l’angolo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*