Fse, nuovi investimenti con manager del gruppo Benetton o ex Impregilo?

SALENTO- Un miliardo di euro per la rete delle Ferrovie sud est. La nomina di un manager per la gestione del finanziamento, in ballo un uomo del gruppo Benetton o ex Impregilo?

 

La rete Ferrovie Sud Est già al centro di polemiche non solo giudiziarie ma dal 2016 è entrata a far parte del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Da una parte la buona notizia del finanziamento, dall’altra l’incertezza su chi potrebbe esser chiamato alla gestione dei fondi per l’ammodernamento dell’intera rete che fornisce servizi di trasporto da Bari a Gagliano del Capo. Una rete di 474 chilometri tra rotaie e trasporti su gomma che serve i collegamenti tra Bari ed i capoluoghi del Salento oltre agli 85 comuni del circondario delle provincie di Taranto e Lecce. Così come la rete stradale che raggiunge oltre 130 comuni della Puglia. L’ipotesi che sembrerebbe quasi certa è un finanziamento di circa un miliardo di euro per investimenti da parte di Ferrovie Sud Est. Ipotesi auspicabile per cercare di rendere l’intera rete più sicura e rapida ma che dovrà garantire efficienza nelle scelte. Se quanto saputo da un’indiscrezione sarà a breve confermato parallelamente dovrebbe esserci la nomina di un Direttore per gli investimenti che curerà direttamente la gestione dei futuri lavori. Da più parti si da per certo un nome di chiara esperienza nel settore ferroviario ma spunterebbe anche la possibilità che possa esser un manager proveniente da Atlantia del Gruppo Benetton oppure uno del gruppo Webuild S.p.A ex Salini Impregilio, società del settore autostrade che nulla avrebbero a che vedere, però, con le reti ferroviarie

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*