Lecce, Ztl: da oggi in vigore le nuove regole. Ecco cosa cambia

LECCE – Come annunciato lo scorso febbraio, in occasione della pubblicazione della relativa ordinanza dirigenziale, da oggi 1° maggio si da il via al nuovo regolamento per la Ztl di Lecce, che diverrà h18 nei giorni feriali.

Il transito libero in Ztl resterà possibile per tutti i veicoli, ai fini dell’attraversamento, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 nei giorni feriali.

Dalle 13 alle 16 e dalle 19 alle 10 del giorno successivo nei giorni feriali l’accesso sarà possibile solo agli autorizzati ai sensi del nuovo regolamento (residenti, dimoranti, possessori e utilizzatori di garage, carico e scarico merci e bagagli, manutentori, imprese edili e assistenti tecnici, logistica, medici, assistenti alla persona, pass disabili CUDE, autorizzati occasionali, mezzi istituzionali e i veicoli esenti come forze dell’ordine, polizia, vigili del fuoco, ambulanze e automediche, etc.).

Nei festivi, come è già ora, la Ztl sarà h24 con accesso consentito agli autorizzati.

E ancora: all’interno del centro storico da oggi sarà attiva la Zona 30 e l’area a ciclabilità diffusa, con un limite di velocità fissato a 30km/h per tutti i mezzi a motore, con la creazione anche di sensi unici, eccetto per le bici che potranno continuare a percorrere entrambi i sensi di marcia.

Il dirigente del settore Mobilità sostenibile ha prorogato fino al prossimo 31 maggio il termine per il rinnovo dei pass di accesso alla Ztl attualmente in circolazione. Un altro mese di tempo, dunque, per
rinnovare, secondo le procedure contenute nel nuovo “Regolamento per l’accesso e la circolazione dei veicoli nelle zone a traffico limitato e nelle aree pedonali del Comune di Lecce”, le autorizzazioni all’accesso alla città storica.
E’ stata inoltre prorogata, in considerazione della pandemia da COVID-19 e dello stato di emergenza nazionale, l’autorizzazione all’ingresso nella ZTL H24 a tutti i mezzi della Protezione Civile intestati alle associazioni o ai loro responsabili.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*