Visite straordinarie a pazienti in terapia intensiva: la Commissione Sanità approva la proposta di legge

Ospedale Bergamo, videochiamate con i parenti per i pazienti Covid che non possono ricevere visite (Claudio Furlan)
minerva

BARI- Favorirà la visita di almeno un familiare a pazienti in condizioni critiche nei reparti di terapia intensiva. E’ questa l’iniziativa legislativa  approvata dalla commissione sanità del Consiglio regionale, a maggioranza ma senza voti contrari, con l’astensione tecnica del presidente Vizzino, di Giuseppe Tupputi e Marco Galante, che si sono riservati di proporre emendamenti in Aula. La legge è stata proposta dai consiglieri Antonio Tutolo, Fabiano Amati, Alessandro Leoci. In commissione i consiglieri Di Gregorio, Pagliaro, Splendido, Gabellone, Mazzotta, Parchitelli, Tupputi, Conserva hanno preso la parola con partecipazione emotiva.  Per l’assessore alla sanità Pierluigi Lopalco si tratta di  “un percorso di legge ragionato”, in grado di contemperare misure igienico-sanitarie con un’esigenza familiare sacrosanta, che ha effetti positivi sul decorso della malattia, privilegiando l’interesse del paziente e il rispetto del lavoro prezioso dei sanitari, medici, infermieri, equipe che hanno in carico e assistono i pazienti

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*