Adamo: “Superlega progetto esecrabile. Rush finale: siamo motivatissimi”

Alessandro Adamo vicepresidente del Lecce

LECCE – Il vicepresidente del Lecce, Alessandro Adamo, intervenuto a Lecce Channel su TeleRama ha parlato del progetto Superlega che nelle ultime ore è stato al centro dell’attenzione del panorama calcistico europeo, il suo pensiero è chiaro, netto, e deciso:

“Per noi è avvenuto un fatto gravissimo, non si ipotizzava un cambiamento di regolamento o altro, il progetto era di porsi fuori dalla Fifa, fuori dalla Uefa, dalla Federazione e quindi dalle associazioni riconosciute che da sempre governano il calcio mondiale; quindi era un provvedimento grave che noi condanniamo e che la cui lungimiranza è stata inversamente proporzionale alla orda di critiche feroci che sono giunte. In queste 48 ore, non solo i tifosi, non solo le associazioni ma anche i governi nazionali di tutta Europa hanno sconfessato questo progetto che è miseramente fallito nell’arco appunto di 48 ore con una pessima figura di alcuni presidenti che dovrebbero più di altri dovrebbe essere lungimiranti ma credo siano stati annubilati da questo progetto assolutamente esecrabile che noi condanniamo. Per fortuna no non si realizzerà. Sarebbe stato deleterio non solo per le sorti del calcio europeo ma anche italiano. Impensabile porsi fuori dalle istituzioni, porsi fuori dai regolamenti, chi lo ha fatto ha commesso un gravissimo errore”.

Parlando invece del rush finale del campionato del Lecce, che sarà impegnato con con Cittadella, Monza, Reggina ed Empoli, si è dimostrato ottimista anche perché comunque vada, questa squadra lascerà tutto in campo:

“Spero che sia esaltante, sono contentissimo della posizione che abbiamo in classifica, forse avremmo meritato qualche altro punto, siamo prontissimi in questo rush, perché in dieci giorni ci giocheremo il campionato. Dovremo affrontare quattro squadre importanti contro cui bisognerà esaltarsi per mettere in campo tutte le proprie qualità. Il Cittadella è una squadra di primissimo ordine così come il Monza, vedremo come starà l’Empoli e nel frattempo la Reggina pronta a sbarcare nei playoff. Sono quattro partite importanti, complicate, come tutte del resto ma siamo determinati a proporre il gioco che ci ha consentito di ottenere 6 vittorie di fila, un gioco che ci piace, che esalta le qualità dei nostri calciatori, siamo ottimisti ma sarà complicatissima questa scalata finale. Credo che la cosa migliore è essere sereni; i tifosi devono essere sicuri che noi stiamo dando il massimo ed i ragazzi sono motivatissimi. La voglia di tutti è di fare bene in queste ultime 4 gare”.

M.C.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*