Virtus Francavilla-Viterbese: è solo 0-0, ma i padroni di casa ci mettono cuore e grinta

FRANCAVILLA FONTANA –  Cuore, grinta e corsa non sono bastate alla Virtus Francavilla per battere la Viterbese. Al “Giovanni Paolo II” finisce a porte inviolate: un punto per entrambe le squadre che fa comunque morale, soprattutto per i padroni di casa, già salvi, che hanno così cancellato il brutto k.o. nel derby con il Bisceglie.

Nei minuti finali, il Francavilla tenta il tutto per tutto, ma la porta sembra stregata. La squadra di Colombo si porta a 38 punti, mentre quella di Maurizi sale a 40. Adesso, spazio al turno di meritato riposo e poi c’è il Palermo, match in programma il prossimo 2 maggio. Giornata importante per Alessandro Caporale: il difensore, prima del calcio d’inizio del match, ha ricevuto una maglia celebrativa in onore delle cento presenze tra i professionisti con la maglia biancazzurra.

IN CAMPO – Colombo con il solito 3-5-2, schiera sin dal 1′ minuto di gioco Carella e Calcagno titolari, Maurizi con il 4-3-3 e con il tridente d’attacco composto Rossi, Tounkara e Simonelli.

LA PARTITA –  Tounkara, al 3′ minuto di gioco, si accentra dalla destra e va alla conclusione, ma Costa c’è. Lo stesso attaccante, al 7′, ci riprova con colpo di testa da posizione ravvicinata, ma la sfera finisce di poco alta. Al 10’ primo sussulto per i biancazzurri, con Vazquez che riceve palla e dai trenta metri tenta la botta da fuori: conclusione forte e tesa, deviata con i pugni da Daga. Al 14’ colpo di testa di Carella, che centra lo specchio della porta su cross di Calcagno: pallone centrale neutralizzato da Daga. Al 18’ diagonale di Nunzella: vuole il “gollazzo”, ma il pallone termina molto oltremisura dalla porta difesa da Daga. Al 27’ sempre Vazquez cerca il vantaggio, ma il tiro è una telefonata per il portiere laziale. Al 37’ splendida  azione corale della formazione di Maurizi: bel triangolo al limite dell’area di rigore con Rossi che serve a Simonelli un pallone da spingere solo in porta. Il numero, però, sbaglia tutto e  spara la sfera su Costa. Nella seconda frazione di gioco gli ospiti si fanno  sentire. Al 49’ Tounkara crossa per Adopo, ma il tiro a giro spedito nei pressi del secondo palo finisce altro.  Subentra la stanchezza e si abbassano i ritmi . Al 75’ ci prova Maiorino: il tiro del numero dieci, dopo uno scambio con Vazquez, viene deviato sul fondo. Da calcio piazzato, poco dopo, Maiorino ci riprova di potenza e sfiora l’incrocio dei pali.

Virtus Francavilla – Viterbese 0-0

VIRTUS FRANCAVILLA: Costa; Celli, Pambianchi (17’st Marino), Caporale; Calcagno (33’st Miccoli), Carella, Franco (33’st Zenuni), Tchetchoua (24’st Mastropietro), Nunzella; Ciccone (17’st Maiorino), Vazquez. A disposizione: Crispino, Negro, Castorani, Sparandeo, Adorante. Allenatore: Colombo.

U.S. VITERBESE: Daga; Baschirotto, Mbende, Camilleri, Urso; Adopo (40’st Besea), Salandria (45’st Sibilia), Zanon (17’st Ammari); Simonelli (40’st Menghi M.),  Rossi (17’st Tassi), Tounkara. A disposizione: Bisogno, Bianchi, Falbo, Porru. Allenatore: Maurizi.

Arbitro: Luigi Catanoso di Reggio Calabria.

Note: ammoniti: Celli, Marino  (VF), Zanon, Camilleri (V).  Recupero: 1′ pt, 4’st.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*