La Commissione Antimafia indaga sui “furbetti” del vaccino. Anche la Puglia sotto la lente

PUGLIA- Un’inchiesta della Commissione Antimafia è stata avviata per verificare la destinazione di molte dosi di vaccino che nel Report del generale Figliuolo, compaiono sotto la voce “altro”. Si tratta di 2 milioni e 300 mila dosi su 12 milioni somministrate. A chi sono state destinate ? Una domanda naturale, se si pensa che prima di riuscire a vaccinare tutti gli over 80 e le persone fragili, categorie prioritarie, dovranno passare ancora diverse settimane.

Considerando che le uniche categorie, oltre a quelle prioritarie, destinatarie del vaccino, sono ad oggi il personale sanitario e scolastico, e le forze dell’ordine, i conti non tornano in alcune regioni, e tra queste la Puglia. Insieme a Sicilia, Calabria, Campania e Toscana la voce “altro” arriva a sfiorare il 30%.

Sul caso sono in corso anche le indagini dei Nas.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*