Al palo vaccini a domicilio e per fragili: Gabellone interroga la Regione

LECCE – “Gli esperti dicono che questo mese di aprile è decisivo per la campagna vaccinale italiana, ma in Puglia si sta andando molto a rilento: una media giornaliera di 10.570 vaccini somministrati nell’ultima settimana. In provincia di Lecce, poi, sono in migliaia i soggetti fragili prenotati ed in attesa di vaccinazione a domicilio”. Così il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Antonio Gabellone, che sulle vaccinazioni ancora al palo interroga la Regione.

“Si apprende,secondo quanto denunciato dal segretario regionale dei sindacato dei medici italiani, che in molti hanno proceduto alla prenotazione attraverso i CUP, ma le ASL competenti non hanno trasmesso ai medici generali le liste con i nominativi -prosegue- Poiché gli anziani sono i pazienti più fragili ho presentato un’interrogazione al presidente Emiliano e all’assessore alla Sanità Lopalco, per chiedere delucidazioni su quanto si intenda fare per porre subito rimedio a questa situzione”.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*