Serie B, il Monza stecca ancora, la Salernitana no. Lecce: strappo decisivo?

LECCE (G. Serafino) – Giornata forse cruciale la 32esima giocata nel lunedì di Pasquetta in Serie B. Un turno che, più di altri, rischia di aver creato uno primo vero strappo, con il Lecce ancora in grande spolvero giunto alla sua sesta vittoria consecutiva. E così, mentre la capolista Empoli è ancora in quarantena e non gioca per la seconda volta di fila, continuano ad approfittarne i giallorossi che, con il successo di misura in quel di Pisa, si portano a 1- dalla vetta, ma soprattutto staccano ulteriormente in Monza, adesso terzo in classifica. Prova a restare in scia, quindi, la sola Salernitana.

Ma scendiamo nel dettaglio dell’ultimo turno. Empoli-Chievo non si gioca per via del tremendo focolaio-covid scoppiato tra le fila dei toscani con la ASL che ha vietato ogni attività fino a domani: venerdì scorso la Lega ha rinviato la gara contro la Reggiana, ma i jolly sono finiti e il Chievo si è presentato regolarmente al “Castellani”. Si va verso lo 0-3 a tavolino, ma i precedenti di questa stagione fanno pensare che la gara sarà comunque recuperata in altra data.

 A fare la voce grossa, allora, è ancora il Lecce. All’Arena Garibaldi di Pisa, tutt’altro che una scampagnata per i giallorossi che soffrono più del dovuto ma alla fine, dopo un’ostica resistenza, passano grazie ad un calcio di rigore realizzato dal solito Massimo Coda, giunto a quota 21 reti in stagione. Il Lecce centra così la sesta vittoria di fila, l’undicesimo risultato utile consecutivo. Numeri pazzeschi che legittimano i tifosi a sognare davvero in grande.

Anche perché in contemporanea il Monza continua a steccare. La corazzata guidata da Brocchi non sa più vincere e dopo l’1-1 contro l’Entella, bissa con lo stesso punteggio la gara contro il Pescara, penultimo in classifica. Per i brianzoli sono 2 punti nelle ultime tre uscite e secondo posto che si allontana sempre più. Prova a restare in scia, allora, la Salernitana che si rialza dopo la batosta del “Via del Mare” e si aggiudica il posticipo contro il Frosinone. Basta un 1-0 agli uomini di Castori per prendersi il terzo posto in solitaria e restare a -4 dal Lecce.

Nel cuore della zona playoff, divertente pareggio tra Spal e Venezia (1-1), mentre il Cittadella continua il digiuno dalla vittoria – che manca ormai da quattro giornate – e impatta in casa contro la Reggina.

2 a 2 tra Brescia e Reggiana, con le rondinelle che mancano l’aggancio alla zona playoff, così come il Vicenza che cade sul campo dell’Ascoli (2-1).

In coda, successo vitale per la Cremonese a Cosenza: lo 0-1 consente ai lombardi di allungare ancora sui playout, mentre per i silani torna l’incubo della retrocessione diretta. Perentorio 3-0, infine, per il Pordenone sul fanalino di coda Entella.

RISULTATI 32ª GIORNATA
PORDENONE-ENTELLA 3-0
ASCOLI-VICENZA 2-1
CITTADELLA-REGGINA 1-1
COSENZA-CREMONESE 0-1
MONZA-PESCARA 1-1
PISA-LECCE 0-1
REGGIANA-BRESCIA 2-2
SPAL-VENEZIA 1-1
SALERNITANA-FROSINONE 1-0
EMPOLI-CHIEVO n.d.

LA CLASSIFICA
Empoli** 59
Lecce 58

Salernitana 54
Monza 52

Venezia 50
Spal 47

Cittadella 46 
Chievo* 45
Brescia 43
Vicenza e Reggina 41
Pisa* 40
Frosinone e Cremonese* 39
Pordenone* 37
Cosenza 32
Reggiana e Ascoli 31
Pescara 27
Virtus Entella 22. 

PROSSIMO TURNO 33ª GIORNATA
Venerdì 9 aprile ore 21
REGGIANA-EMPOLI

Sabato 10 aprile ore 14
ASCOLI-MONZA
BRESCIA-PESCARA
CREMONESE-PORDENONE
ENTELLA-SALERNITANA
LECCE-SPAL

Sabato 10 aprile ore 16
FROSINONE-CITTADELLA

Domenica 11 aprile ore 15
REGGINA-VICENZA

Domenica 11 aprile ore 19
VENEZIA-COSENZA

Lunedì 12 aprile ore 19
CHIEVO-PISA

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*