Attualità

Primo week-end da zona rossa rafforzata, un anno dopo la città torna a svuotarsi

LECCE- Negozi chiusi e quasi nessuno in giro. E’ questa la fotografia del tardo pomeriggio di sabato in città…Il rumore dei passi delle persone in giro si possono quasi sentire, tanto è il silenzio. Alzate solo le saracinesche dei supermercati. Fino al sei aprile, salvo ulteriori proroghe tutte le attività commerciali (escluse le attività di vendita di generi alimentari, le edicole le farmacie e parafarmacie, i tabaccai, le attività di carburante per autotrazione, di combustibile per uso domestico e per il riscaldamento) abbasseranno la saracinesca alle 18 in punto.

Obiettivo: archiviare queste settimane che hanno fatto registrare un crescendo di numeri e paura, con un necessario ritorno al passato, anche alle domeniche con le città deserte. Lockdown totale per Pasqua e Pasquetta, nessuna spesa di generi alimentari dell’ultimo momento neppure in quelle due giornate, quando saranno aperti solo fiorai, edicole , tabaccherie e farmacie e attività di vendita di carburante.

Articoli correlati

Poco personale, troppi turisti: al vaglio della Regione gli accorpamenti dei reparti nelle Asl

Redazione

Xylella, tavolo romano: pressing delle associazioni su Bellanova

Redazione

La denuncia: “Nel reparto di Pediatria dell’Ospedale di Galatina mancano i medicinali”

Redazione

Estate, tempo di introspezione

Redazione

Badessa: centro di accoglienza, milioni di lire e un processo divenuto fantasma

Redazione

Lutto nella magistratura, si è spento Giuseppe Giannuzzi

Redazione