Uno dal barbiere, un altro beve birra in salumeria: sanzioni per norme anti contagio non rispettate

LECCE E PROVINCIA – Continua l’attività di controllo e vigilanza delle Forze dell’Ordine che mira al rispetto delle norme sul distanziamento sociale e l’uso dei D.P.I. con lo scopo di contrastare la diffusione pandemica in atto. Tale attività vede la partecipazione coordinata di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale.

Nell’ambito dei servizi predisposti, la Polizia di Stato ha complessivamente controllato 63 esercizi pubblici e 320 persone, di cui 7 sanzionate ai sensi della normativa anti-Covid.

Quattro sanzioni sono state elevate in Città a carico di ragazzi che si trovavano, senza giustificato motivo, fuori dal proprio comune di residenza; due sostavano nella pubblica via; uno circolava a bordo di monopattino elettrico, mentre il quarto ragazzo è stato identificato all’interno di un barbiere mentre si stava tagliando i capelli. Nella circostanza è stato sanzionato anche il titolare dell’esercizio commerciale che doveva rimanere chiuso.

Una sanzione è stata elevata in Città nei confronti di un ragazzo per il mancato uso del D.P.I.

Una sanzione è stata elevata dagli agenti del Commissariato di P.S. di Gallipoli nei confronti di un soggetto che stava consumando una birra all’interno di una salumeria. Nella circostanza è al vaglio la posizione dell’attività commerciale.

Una sanzione è stata elevata dagli Agenti del Commissariato di P.S. di Taurisano nei confronti di un soggetto che alle ore 2:00 di questa notte si trovava, senza giustificato motivo, fuori di casa.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*