Aiuti alle imprese e all’economia nel DL Sostegni: la posizione di federaziende

LECCE – Il nuovo criterio guida per il calcolo degli aiuti statali alle partite Iva in difficoltà è il confronto fra il fatturato medio mensile del 2020 e quello del 2019. In pratica, a ogni Partita Iva fino a 10 mln di euro di fatturato 2019, che l’anno scorso abbia visto ridursi il proprio volume d’affari di almeno il 30%, il meccanismo offre un aiuto che potrà andare dall’ 1,7% del calo annuo del fatturato nel caso dei soggetti più grandi (da 5 a 10 mln di ricavi 2019) al 5% per i più piccoli (fino a 100 mila euro). In pratica, ogni operatore economico dovrà mettere a confronto il volume d’affari del 2020 con quello del 2019, dividendo il risultato per i primi 12 mesi dell’anno. Ottenuta questa base di calcolo, dovrà applicare il criterio percentuale specifico per la sua fascia dimensionale.

Le modalità di presentazione delle domande arriveranno con un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate. Atteso a breve, perché il Governo conta di far partire i pagamenti dall’8 Aprile e di esaudire le richieste entro fine mese. Ma gli interessati avranno 60 giorni per presentare la domanda autocertificando la propria condizione. I controlli sanno solo successivi. Nei prossimi giorni Federaziende sarà al servizio di imprese e lavoratori per supportare quanti hanno diritto all’ottenimento dei bonus e dei ristori. “Ma occorre anche l’obbligo di esprimere la linea della Confederazione – dichiara il presidente di federaziende Eleno Mazzotta – Troppo poco e troppo tardi a causa della scarsità delle risorse che porta a sostegni gravemente insufficienti. Federaziende non nasconde la propria delusione per la limitata portata delle misure del DL Sostegni. Purtroppo è del tutto evidente che le risorse in campo siano importanti ma si tratta di indennizzi di poche migliaia di euro e ristorano molto poco. E’ prioritario dare una prospettiva certa di riapertura altrimenti ci saranno ulteriori chiusure”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*