Furti agli anziani: sgominata banda di criminali

TARANTO – Quattro uomini, di 67, 62, 61 e 58 anni, tutti baresi e vecchie conoscenze delle forze dell’ordine, sono stati arrestati -tre sono stati portati in carcere e uno ai domiciliari- dagli agenti della Squadra Mobile di Taranto.

I quattro sono ritenuti responsabili di almeno cinque episodi, quattro nel capoluogo ionico e uno a Martina Franca, in cui hanno preso di mira persone anziane sottraendo loro ingenti some di denaro che le vittime avevano prelevato poco  prima da uffici postali o  sportelli bancari.

Come accertato dalle indagini, avviate a dicembre dopo la denuncia di un novantenne tarantino,  la banda di ladri, sempre con lo stesso “modus operandi”,  adocchiava le vittime all’interno delle filiali e le seguiva per strada fino ad avvicinarle per poi, con estrema destrezza, sottrarre il denaro custodito nella maggior parte dei casi all’interno dei cappotti indossati.

Dopo la prima denuncia, gli agenti si sono recati nell’ufficio postale indicato dalla vittima e hanno notato due uomini, uno all’interno dei locali e un altro sul marciapiede di fronte, molto somiglianti alle descrizioni fatte dalla vittima e alle immagini dei video di sorveglianza.

I due, che probabilmente avevano intuito la presenza delle Forze dell’Ordine, hanno cercato  di dileguarsi ma sono stati fermati ad un isolato distanza dai poliziotti che sono riusciti prima a identificarli e poi a denunciarli.

I successivi accertamenti hanno permesso di individuare con assoluta certezza i componenti della banda, tutti con numerosissimi precedenti penali specifici e tutti residenti nel capoluogo barese.

Dalle banche dati in uso alle Forze di Polizia, si è accertato che i quattro sin dal lontano 2008 erano stati arrestati più volte perché considerati i responsabili di furti a danno di anziani in varie città della Puglia  e del Molise.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*