Lecce: in quattro out, Dermaku, Rodriguez e Listkowski in forse

M. Hjulmand - allenamento Acaya
minerva

LECCE – La squadra di Eugenio Corini continua il lavoro di avvicinamento alla sfida interna col Chievo Verona di Alfredo Aglietti che vuole riscattare la sconfitta interna dell’ultimo turno subita in casa dal Vicenza che ha vinto per 2 a 1.

I clivensi hanno 42 punti, uno in meno rispetto al Lecce, ma sono in una fase calante e nelle ultime 5 gare hanno perso 4 volte con Brescia, Cosenza, Monza e Vicenza e vinto solo una volta, con il Pordenone; puntano dunque al bottino pieno per saltare i giallorossi che nelle ultime 5 gare invece ne hanno vinte 3 con Cremonese, Cosenza e Reggiana e pareggiato con Pescara e Entella e volano sulle ali dell’entusiasmo di una serenità ritrovata.

Anche se il tecnico di Bagnolo Mella deve fare i conti con l’infermeria che ancora non si svuota, anche nell’allenamento del mercoledì pomeriggio, che si è svolto allAcaya, Dermaku, Rodriguez e Listkowski dopo la prima parte di seduta svolta con i compagni, hanno continuato con un programma personalizzato. Ovviamente potrebbero essere tra i convocati ma nessuno di loro dopo queste noie potrebbe scendere in campo dal primo minuto.

Mentre sicuramente saranno assenti Calderoni, Paganini, Vigorito e Monterisi che continuano a lavorare in differenziato.

Prima però di tirare le somme su chi ci sarà e chi invece rimarrà in tribuna ci sono gli allenamenti di giovedì pomeriggio e la rifinitura di venerdì; sabato poi alle 14 il fischio dinizio.

Volendo ipotizzare una formazione a questo punto della settimana è facile credere che potrebbero scendere in campo Gabriel tra i pali e sulle fasce, inamovibili al momento, ci sono Maggio e Gallo con Lucioni e Meccariello centrali, anche se questultimo dovrà stare attento al cartellino giallo perché è in diffida così come Hjulmand che in cabina di regia guiderà il centrocampo con Majer e Bjorkengren ai lati, sulla trequarti il dubbio riguarda Mancosu e Henderson, uno dei due partirà dalla panchina, quasi sicuramente a cedere il passo potrebbe essere il capitano cagliaritano, in avanti Pettinari, dopo lottima prova dovrebbe affiancare ancora Coda.

Tutto è in divenire così come accade sempre nel calcio.

 

M.C.

 
Ottica Salomi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*