CronacaEvidenza

Operazione Nuovi Orizzonti, sequestrati 50 chili di droga e beni per 90mila euro. Indagate 14 persone

LECCE- La Direzione Investigativa Antimafia, con il coordinamento della Procura della Repubblica – DDA di Lecce, ha terminato un’articolata attività investigativa che si è conclusa con il rinvio a giudizio di 14 persone, tra cui una di origine albanese e 3 di origine calabrese.

L’operazione, denominata Nuovi Orizzonti e avviata nel 2015, ha permesso di disarticolare un’associazione a delinquere italo-albanese finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. L’organizzazione, con l’utilizzo di potenti imbarcazioni, importava ingenti quantitativi di marijuana dall’Albania, per poi distribuirla in diverse piazze italiane, in particolare in Trentino Alto Adige, Lazio e Campania. Nel corso dell’attività investigativa sono stati sottoposti a sequestro circa 50 Kg di sostanza stupefacente e, in due distinte circostanze, sono stati tratti in arresto due soggetti.

Nell’ambito della stessa operazione, inoltre, a seguito di proposta di Misura di Prevenzione a firma del Direttore della DIA, nei confronti del principale indagato è stato eseguito il sequestro e successivamente la confisca di due ville situate a Lecce, due motoveicoli e rapporti finanziarie intestati al proposto e ai parenti conviventi per un valore complessivo di circa 900.000 euro

Articoli correlati

Morì per un’infezione dopo l’intervento chirurgico? In 12 sotto processo

Redazione

Don Bosco, il Santo sindacalista dagli operai dell’Ilva

Redazione

Ilva:truffa forniture,pm chiede 32 condanne

Redazione

CuoreAmico avanti march, ecco i frutti della solidarietà

Redazione

Traffico illegale di oloturie: 17 ordinanze di custodia cautelare

Redazione

Asl, le sfide del nuovo direttore “Punto all’integrazione tra territorio e ospedale”

Redazione