Idee e Rinnovamento: più attenzione alle persone a rilevante rischio sanitario

LECCE – Idee e Rinnovamento scrive al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, all’ass. Sanità Regione Puglia Luigi Lo Palco, Al Direttore Generale ASL Lecce Dott. Rodolfo Rollo ed al Direttore Sanitario dell’ASL Lecce Dott. Roberto Carlà chiedendo più attenzione verso le persone a rilevante rischio sanitario nella programmazione della vaccinazione anti Covid-19.

“Ritengo – scrive Giancarlo Capoccia – di tutta evidenza che il mancato inserimento di persone a rilevante rischio sanitario, in quanto portatrici di malattie che le pongono a gravissimo rischio di morte se colpiti dall’infezione da Covid-19 insieme agli ultraottantenni ed al personale dei Servizi Pubblici di Sicurezza (FF.OO. e VV.F.), sia stato un gravissimo errore dal quale possono discendere conseguenze tremende.

So bene che si tratta di politiche e direttive di carattere nazionale, ma so anche bene che esistono margini di azione regionali sufficienti a risolvere la problematica, esattamente come sta accadendo in alcune ASL italiane.

Chiedo al Presidente Emiliano di farsi portavoce presso le autorità nazionali della necessità di accedere con priorità alla vaccinazione delle categorie in predicato, dopo essere state “dimenticate” e poste in inadeguata posizione nell’elenco delle priorità di vaccinazione”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*