“Capitale italiana della Cultura 2022”, tavolo con la regione

TARANTO – Nuovo incontro nelle scorse ore tra Regione Puglia, Comuni di Bari e Taranto con la Grecia Salentina per il progetto culturale 2022 che nasce dal protocollo d’intesa sottoscritto dai tre enti dopo la scelta di Bari e Taranto tra le 10 città candidate a “Capitale Italiana della Cultura 2022”. I rappresentanti dei comuni hanno portato al tavolo tecnico i progetti inseriti nei rispettivi dossier cercando di individuare i punti di incontro tra le città.

In particolare, si è espressa la volontà comune di valorizzare il culto, particolarmente sentito in entrambe le città pugliesi con i due patroni, i cui festeggiamenti ricorrono negli stessi giorni e, nel caso di Taranto, con i riti della Settimana Santa, unici nel mondo.

L’assessore alla cultura di Taranto Fabiano Marti ha poi sottoposto al tavolo il progetto del “Festival del Mare” nato dal primo incontro con gli operatori tarantini nell’ambito del percorso di partecipazione avviato dall’amministrazione Melucci proprio in funzione della volontà, più volte espressa, di realizzare i progetti inseriti del dossier di candidatura di Taranto.

Proposto anche un collegamento fra i due grandi compositori Giovanni Paisiello e Nicoló Piccinni, tarantino il primo e barese il secondo, fra i quali esistono una concomitanza temporale e stretti rapporti.  L’assessore al turismo Fabrizio Manzulli ha poi sottoposto al gruppo di lavoro l’idea di progettare eventi che mettano in collegamento il mondo dell’enogastronomia delle due città pugliesi e dei comuni della Grecìa.

Il tavolo si è i dato appuntamento alla prossima settimana

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*