Baia Verde, ancora allarme randagismo: l’appello dei residenti esasperati

GALLIPOLI – Problema randagi a Baia Verde, Gallipoli: a inizio febbraio, vi abbiamo parlato dell’esasperazione dei residenti e dell’aggressione al cane di una famiglia. A oggi, nulla è cambiato. Continua la protesta dei residenti, ma le denunce – dicono – vengono ignorate. Nonostante le molteplici segnalazioni dei cittadini al Comune Gallipolino, alla ASL di zona, ai Carabinieri Forestali e alla Prefettura, il fenomeno del randagismo continua a terrorizzare chi abita in Baia. Da tempo, c’è un gruppo di 4-5 cani che intimorisce gli abitanti e, dopo due aggressioni avvenute ai danni di una famiglia e di una giovane donna, la paura aumenta. “Le istituzioni, che sono già a conoscenza dei fatti, hanno promesso di prendere provvedimenti, purtroppo però ad oggi la situazione non è cambiata” ci dicono. “Questi animali in branco sono pericolosi – afferma una cittadina – sono dei bei cani e, con un opportuno cammino di rieducazione potrebbero sicuramente essere presi in adozione. Confido che la situazione venga risolta, possibilmente prima dell’arrivo dei turisti a giugno!”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*